AD OGNUNO IL SUO MANIPOLATORE

narcisista-e-le-sue-vittime-tra-varie-sfaccettature
” leggendo quello che scrivete capisco quanto per un narcisista sia stato facile manipolarvi.”

Premessemanipolare l’altro significa sfruttarlo per il proprio vantaggio;
il narcisismo è il sano amor proprio.
E’ un autocompiacimento che aiuta ad ANDARE VERSO il mondo, andare verso l’altro.
Ci piaciamo, di conseguenza proviamo un sano piacere ad esporci al mondo.
Il narcisismo diventa patologico quando l’amor proprio è così elevato che non permette più di vedere l’altro.
La nostra immagine diventa la nostra prigione.
Vediamo solo noi stessi ed i nostri bisogni. Non sappiamo amare ciò che è altro da noi. L’altro diventa un ELEMENTO UTILE al fine del soddisfacimento dei nostri bisogni; – la perversione è il piacere nel vedere la sofferenza nell’altro.

Detto questo: Un/una narcisista manipolatore perverso è : colui o colei che totalmente ed esclusivamente concentrato sui propri bisogni, vaga per il mondo in cerca di un/una partner che possegga ricchezze psico-fisiche ed economiche da SFRUTTARE.
603528_417102071685267_1279968493_nAttua la manipolazione affettiva per LEGARE A SE’ il partner da sfruttare.

La manipolazione affettiva è un’ ATTIVITA’ precisa e riconoscibile. Segue uno schema a fasi:
1) Il love bombing: il/la manipolatore/trice, nei primi giorni di corteggiamento ricopre il /la preda di attenzioni, cure, ascolto. Diventa il confidente/consigliere
2) il manipolatore/trice raccoglie quante più informazioni sulle fragilità della preda. Informazioni sul passato e sul presente. Sapere dell’altro gli servirà per meglio dominarlo.
3) non da precise informazioni su di sè. Resta vago. Non far sapere di sé alla preda gli fornisce un vantaggio.
4) Rende la preda dipendente dalla sua presenza e, a questo punto, improvvisamente attua il silenzio. Si nega.
5) La preda va in crisi. Crede di aver commesso qualche sbaglio. Il manipolatore approfitta di questo momento di destabilizzazione e DETTA LE REGOLE DELLA RELAZIONE. La preda …… nel timore di perdere quella persona unica e speciale… accetta le regole del rapporto.
6) Il legame si consolida (fidanzamento oppure convivenza o anche matrimonio o nascita di un figlio)
7) Consolidato il legame, il/la manipolatore/trice improvvisamente si SVELA per quel che è: un/una DISPOTICO/A EGOISTA. …… e la relazione diverrà un gioco al massacro…… fatto di chiusure e continui ritorni. Di LUNE DI MIELE e PROMESSE DI CAMBIAMENTO e ri-cadute rovinose. …. OK… perchè questa lunga premessa? E perchè la citazione ad inzio post che di seguito riporto?
“leggendo quello che scrivete capisco quanto per un narcisista sia stato facile manipolarvi.”

Il narcisista manipolatore sceglie la preda GIUSTA PER SE’.
Il manipolatore dovrà essere in grado di CONTENERE l’energia della preda.
Come la storiella del serpente che si sdraia disteso per il lungo, nel letto del padrone, di fianco al padrone, ma non per amore bensì per prenderne le misure perchè in realtà ha intenzione di mangiarlo e quindi deve capire se ci sta nel proprio ventre.
Non ce ne rendiamo conto ma siamo avvicinati spesso da personalità narcisistiche (sono sempre a caccia) ma veniamo scartati perchè siamo troppo potenti per loro o poco vitali per loro. Non è corretto dire che per il nostro narcisista è stato facile manipolarci, è più corretto dire che nel cammino della nostra vita abbiamo incontrato (purtroppo) quello con le nostre misure. Eravamo della misura giusta per lui/lei e si è agganciato alla nostra vita. Ne incontriamo tanti e li ricacciamo al loro posto. Provate a riflettere, abbiamo già incontrato altre volte astuti volponi o fate meravigliose … e loro si sono subito allontanati da noi. Perché? Perché li abbiamo respinti! E loro non hanno insistito. Ci hanno percepito troppo grossi per il loro stomaco o troppo piccoli per il loro stomaco.

manipulationIl narcisista manipolatore PRENDE LE MISURE DELLA SUA PREDA ma ……………..RIMANE A CORTEGGIARE QUELLA CHE HA LE MISURE DEL SUO STOMACO. Ognuno ha avuto il suo personale narcisista manipolatore affettivo.
Le storie ed i vissuti personali sono pertanto DIVERSI !!


Prendetevi cura di voi. Del narcisista si prenderà cura la vita.

Milo

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a AD OGNUNO IL SUO MANIPOLATORE

  1. Liria ha detto:

    tutto giusto e utilissimo, ma correggerei una cosa al punto 5 : non ” …quella persona unica e speciale ” ma “quella persona che ti ha fatto sentire, forse per la prima volta, unica e speciale”

    Mi piace

  2. laura ha detto:

    Vero! Rispecchia il mio vissuto ! Grazie alla mia tenacia ….ad una lenta e faticosa rinascita interiore fatta di consapevolezza ,dignità ed amore per me stessa …dopo “4” anni di inferno …”oggi” posso dire di esserne uscita ! 😊 VIVA LA VITA …VIVA L’AMORE …L’AMORE SANO !!!!!!

    Mi piace

  3. Pingback: AD OGNUNO IL SUO MANIPOLATORE | Cipensoevifacciosapere

  4. Chiara ha detto:

    Domanda ,forse ingenua, il narcisista è sempre consapevole di manipolare?

    Mi piace

  5. luisa ha detto:

    Di tutto ciò che ho letto grazie a tutti voi,questa è proprio la sintesi esatta.Non fa una piega grazie.Nessuno mi avrebbe incastrata manco pieno d’oro. Lui si.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...