Se ne esce?

Ciao, dimmi la verità. Se ne esce?

perché io dopo un anno di rottura e nonostante abbia combattuto con tutte le mie forze, sono ancora qui con il groppo allo stomaco e le lacrime in saccoccia.

Fatico anche solo ad alzarmi dal letto.

Le storie possono finire, quello che mi lacera è stata la totale mancanza di rispetto nei miei confronti, schiacciata come un’ape fastidiosa quando io per prima gli ho sempre detto: se c’è qualcosa che non va, parliamone.

Poi certo, le rotture son rotture, ma farti sentire anche una nullità è un bel carico in più.

Se ne esce, perché io ho perso, oltre alle speranze, anche me stessa.

—————

Ciao …, SI, se ne esce! per i tempi, i modi e tutto il resto è davvero soggettivo. Un anno è abbastanza ma può non essere molto. Dalle storie più distruttive a me è servito parecchio più tempo. Non conta il risultato ma la direzione. Non perdere mai quella, se è quella giusta. E la direzione giusta è quella che ti riporta a te stessa.

Ti pubblico in forma anonima come sempre perchè questo non è solo un tuo dubbio ma quello di noi tutte che ci siamo passate.

Coraggio e non mollare MAI!

———————————————————————

Se questo blog per te è fonte di crescita ed evoluzione

sostienilo con una donazione

sostienici!
Questa voce è stata pubblicata in esperienze e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...