“É così debole da solo che non riesce a fare a meno di cercare di colpire me per sentirsi meglio.”

Un’altra vittoria sul narcisismo! grazie di cuore per la condivisione

96080814_3262747803737872_3762534223383101440_o.jpg

“Ad un certo punto della mia vita d’istinto lo lasciai perché mi sentivo non amata ma non sapevo cosa fosse successo e con chi avevo a che fare. Sono stata quindi colpita psicologicamente in tutti i modi possibili per anni a seguire nonostante cercassi di parlargli, di spiegargli. Fino a ritrovarmi a terra. Sdraiata sul fondo senza la voglia di rialzarmi pensando che tutto fosse inutile visto che ogni volta che mi ero rialzata fino a quel momento ero stata colpita ancora più forte per annullarmi. Fin che un giorno lui lo ammise. «Lo so che ti faccio molto male con le parole ma non posso farne a meno».
Non avevo possibilità economiche per permettermi uno psicologo allora mi misi a documentarmi, a cercare informazioni, a studiare casi e pian piano riuscii a fare un quadro della situazione che ancora oggi a distanza di anni va via via completandosi. Stavo con un narcisista con problemi di personalità multipla. Capito questo non c’era che una cosa da fare. Diventare indifferente alle sue provocazioni. É così debole da solo che non riesce a fare a meno di cercare di colpire me per sentirsi meglio. Ho capito così che ogni mia reazione a lui rivolta era linfa vitale per lui… così ho smesso di reagire.
Non mi arrabbio più… gli faceva piacere sentire che mi importava qualcosa di lui e che ci stavo male se lui mi provocava. Niente. Basta. Nessuna soddisfazione.
Non é facile all’inizio ma poi ho iniziato a vedere ogni attacco come una specie di «complimento». Io sono così forte ed importante che lui rosica ancora talmente tanto da provare una volta in più a colpirmi. Questa svolta nel vedere la cosa mi ha aiutato insieme alla mia emancipazione che mi fa sempre fare tutto da sola. In pratica ho riscoperto di essere così piena di energia, di vitalità, di voglia di fare che lui mi potrà pure avere sostituita con qualcun’altra perché incapace di stare da solo, ma io sono rinata a nuova vita e finalmente i MIEI bisogni, i MIEI interessi, le MIE preferenze possono trovare soddisfazione”

Questa voce è stata pubblicata in esperienze, testimonianze, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...