…ci vuole tempo e soprattutto aiuto, un NP innesca in te stessa autodistruzione

Narcisismo Patologico

Parole di dolore ma anche forza, coraggio, speranza e forza

Ciao! È da un po’ che vi leggo ed è sfortunatamente bello sapere che abbiamo vissuto questa esperienza in comune, perché finché non capisci che accanto hai o hai avuto un NP non potrai mai venirne fuori. Io ho convissuto 7 anni con un NP ed avuto due bimbi. Già dopo il primo figlio le prime avvisaglie ma non sapendo credevo fosse solo un po’ di arroganza, un carattere difficile duro e spigoloso, ma con l’arrivo del secondo la maschera è caduta. Ero al settimo mese e avevamo iniziato a guardarci intorno per una casa più grande, sembrava andasse tutto bene, la famiglia si stava allargando io ero serena, ma il mese dopo tutto cambia, “sbotta”, d’un tratto non sono più la donna che vuole al suo fianco, mi ha distrutto su tutti i fronti, non si è risparmiato un insulto. Poi mi confido con un amico e lui mi apre un mondo dicendomi leggi cosa è un NP e capirai. Da li la svolta, ho capito che io non ero quella sbagliata, lui non era alla mia altezza e non viceversa, io sono sana lui malato. Ho ripercorso la relazione guardandola con occhi differenti e riuscendo a vedere che di segnali ce ne erano ma se non sai non vedrai e continuerai a porti domande a cui darai solo risposte sbagliate autoaccusandoti. Ovviamente aveva già trovato un’altra e l’essere stato scoperto lo ha portato ad essere ancora più cattivo a parole (per mia fortuna) con me. Sono stata disperata ma lentamente mi sono ripresa, ci vuole tempo e soprattutto aiuto, un NP innesca in te stessa autodistruzione. Ci si deve guardare dentro capirsi e ricominciare a volersi bene, lui vuole annientare ciò che lo fa sentire inferiore, ergo noi siamo migliori. È davvero dura perché hai di fronte una persona malata e non c’è logica di buon senso che tenga. Io ci dovrò avere sempre a che fare perché è il padre dei miei figli e sebbene lui non potrà più farmi male perché conosco chi è davvero la mia preoccupazione quotidiana è per i bimbi che un giorno possano essere denigrati se non rientreranno nella sua malata visione di come dobbiamo essere. Sarà dura ma dobbiamo farcela. L’unica domanda che ogni tanto mi pongo e so bene che non c’è una risposta è perché a distanza di due anni dalla fine ancora oggi continua ad essere cattivo, si dipinge come vittima ed io carnefice, non perde mai occasione e spesso le crea per potermi dare contro. Non dovrebbe essere appagato ora che al suo fianco ha un’altra persona che lo fa sentire al centro del mondo in tutto e per tutto? Perché non può semplicemente lasciarmi in pace e godersi la sua vita?
Grazie per aver creato questa pagina.

P.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in esperienze, testimonianze, Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a …ci vuole tempo e soprattutto aiuto, un NP innesca in te stessa autodistruzione

  1. rabbiavitale ha detto:

    prorprio perchè il problema non eri tu , ma LUI , non sara’ mai appagato con nessuna. L’altra è solo quella che ha preso il tuo posto …per soffrire.

    Mi piace

  2. Laura ha detto:

    È la stessa domanda che mi faccio io da tanti anni . perché nonostante questi uomini abbiano tradito deluso e ferito ed abbiano una loro vita continuano ad essere arrabbiati e a farci del male usando l unica arma che hanno a disposizione.i figli..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...