Da “Il mito dell’amore romantico” verso “L’etica dell’amore degno”

Perchè mettere in questione le pratiche dell’amore romantico? Che cosa dobbiamo disimparare per amare in maniera più sana, più liberamente?
POSSESSO: le persone non sono nostre.
INDIVIDUALITA’: Non abbiamo bisogno di fonderci con un altr*. Vogliamo essere persone libere, individui autonomi.
COMPETITIVITA’: L’autostima e l’amor proprio non dipendono dall’altra o dall’altro.
COMPLEMENTARITA’: Gli esseri umani non hanno bisogno di altr* per essere essere completi.
Quello che dobbiamo fare è riconoscere ciò che ci è stato insegnato e rivedere quando e perché abbiamo sofferto nelle relazioni amorose. Poi, da lì, possiamo guardare a noi stessi, capire e cambiare i nostri modi di relazionarci affettivamente.
(da “Luchadoras”)

amore romantico

amore romantico vs amore degno

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in traduzione e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Da “Il mito dell’amore romantico” verso “L’etica dell’amore degno”

  1. Paolo ha detto:

    Ho molto rispetto per chi crede nelle relazioni aperte e non considera l’esclusività sessuale e amorosa una cosa importante ma io nella fedeltà anche sessuale reciproca ci credo, non voglio rinunciare al romanticismo, nè alla speranza di un amore e di una passione che possa durare anche se razionalmente so che può finire e che da sola la passione erotica non basta a tenere in piedi un rapporto.(condizione necessaria ma non sufficiente)
    Ma sono fermamente convinto che l’amore romantico sia compatibile con la dignità, la fiducia e il reciproco rispetto in una relazione. E’ ovvio che la nostra vita deve andare avanti se l’altro ci lascia e siamo persone anche senza lui/lei ma quando finisce una storia d’amore è normale soffrire, come è normale soffrire per un amore tradito o non corrisposto. Le ferite amorose vanno affrontate e gestite ma non negate.
    Il punto è si cerca di razionalizzare qualcosa che non è del tutto razionale e mai lo sarà
    E no per me dire tu sei mio/a non vuol dire per forza negare l’individualità della persona: Amore romantico per me è appartenenza reciproca nella libertà.
    L’amore romantico o degno non è un mito, sono emozioni e sentimenti reali, che le persone provano.
    Anche la gelosia esiste, non è un “mito”, va affrontata e gestita, e non esorcizzata. Ma se in un rapporto c’è fiducia reciproca (la fiducia può essere mal riposta ma è un altro discorso) la gelosia eventuale non sarà mai soffocante e distruttiva: chi ti ama davvero non ti opprime

    Mi piace

  2. Paolo ha detto:

    il matrimonio poi oggi è una scelta reciprica da rispettare, non un obbligo
    e va rispettata pure la convivenza

    Mi piace

  3. Paolo ha detto:

    insomma fermo restando il rispetto per le relazioni aperte e chi ci si trova bene io la vedo così: la mia compagna è libera di innamorarsi e/o fare sesso con un altro/a ma io voglio stare con qualcuno che è già soddisfatto di stare e fare l’amore me come io son già soddisfatto di stare e fare l’amore con lei se questa soddisfazione reciproca non c’è più meglio lasciarsi e ognuno per la sua strada. Poi però c’è pure chi perdona un adulterio, resta insieme e cerca di ricucire il rapporto e la fiducia spezzata ma non è facile e non si può pretenderlo da tutti/e

    Mi piace

  4. Silvia Kuna ha detto:

    Paolo, nessuno dice che il matrimonio non meriti rispetto, piuttosto credo si voglia smitizzare quale unico e inevitabile esito di una relazione amorosa. Mi fa molta tristezza sapere di amici che si sono sposati “perché era giunto il momento” e perché altrimenti non gli quadravano le cose.
    Sulla fedeltà, è una scelta che si deve fare in due: chiaramente se a te non va bene una relazione aperta nessuno te la impone. Il punto è che vanno rispettate anche le scelte non monogame.

    Mi piace

    • Paolo ha detto:

      oggi il matrimonio è una scelta, semmai in italia ci sono coppie (le coppie gay) che vorrebbero sposarsi e non possono.
      Io rispetto le scelte non monogame (l’importante è essere snceri col partner), ma non credo che siano le sole relazioni amorose “ldegne” possibili

      Mi piace

      • Paolo ha detto:

        e va da sè non credo che debba essere l’approdo obbligato di una relazione amorosa, chi vuole sposarsi si sposa chi non vuole no.
        E che c’è di male a sposarsi perchè senti che “è giunto il momento”? l’importante è amare la persona che sposi e che lei ti ami

        Mi piace

  5. Pingback: LINK CONSIGLIATI (3) - Da Altra Realtà | dilloatutti

  6. Pingback: AMORE ROMANTICO vs AMORE DEGNO | LA DRITTA VIA

  7. Pingback: AMORE ROMANTICO vs AMORE DEGNO | NEMESI DI UNA HYBRIS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...